Parti di sé uccise o dolenti. Pulsano l’odore della vita.

Quando sono nata un’infermiera mi ha violentemente strappato il cordone ombelicale.

Conoscevo già quel tanto che basta la psicologia dello sviluppo e la psicologia in generale per capire che questo è un bel guaio.

Oltre undici ora di travaglio mi han fatta restare gialla per un bel po’ di tempo e credo abbiamo condizionato qualche particella di me. Praticando il lavoro di Stanislav Grof sulla matrici perinatali e conoscendo le varie teorie sul trauma della nascita, penso che infermiere come quella andrebbero punite.

Non avevo bisogno di pensarlo io. E neanche a provare di sentirmi in colpa per questo.

Ci ha pensato la vita.

connessione

Senza saperne un accidente di matrici perinatali e transe cronicizzati, la mia mamma giorni fa m’ha detto: “Quella donna è stata cattiva. Ma non si sta godendo la vita. Pensa che sono anni che è malata, tanto che non riesce ad uscire più da casa”.

La casa.

Come l’utero.

La legge del contrappasso. Forse.

Amen.

circolarità

Annunci

2 pensieri su “Parti di sé uccise o dolenti. Pulsano l’odore della vita.

  1. Sarei interessato a conoscere nel dettaglio il significato tecnico e clinico dell’espresiosne “violentemente strappato il cordone ombelicale”….
    Potrebbe capitare in qualche nostro servizio di Primo Soccorso di dover clampare un cordone, ma di tagliare o “strappare” -per noi volontari- proprio non se ne parla, non esiste affatto!

    va be, augurando buona salute a te e anche alla cattiva infermiera….
    un bacione! 🙂

    Mi piace

  2. il significato è semplice: letteralmente strappato. all’epoca usava che l’infermiera che toglieva il cordone ombelicale riceveva in dono del denaro, come buon auspicio, dai genitori del neonato.
    l’infermiera in questione evidentemente aveva un problema di avidità -.- Per cui non gli auguro buona salute.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...