Ho tagliato i rami secchi.

E così accadde che pulizia fu! Si aprì il grande baule delle memorie, ordinatamente riposto in cantina. Con senso di giustizia, furono separati i ricordi belli da quelli brutti. E i ricordi belli vennero rispolverati ed esposti alla vividezza della preziosa luce d’Inverno. E i ricordi brutti vennero onorati, perché a qualcosa servirono anche loro, e poi bruciati, un po’ alla volta, nei diversi falò del Solstizio d’Inverno. Germogli scomodi, tanta sarà la loro generosità, disturberanno il rigido equilibrio dei pavidi. Annunci Continua a leggere Ho tagliato i rami secchi.