Una mesa per Pachamama

La mesa è stata preparata. Una piantina fiorita di colore rosso in dono ed una pietra di quarzo giallo nata tra le rocce del mare.
La curandera è una donna semplice, perché è forte. Parla un linguaggio semplice, perché è quello che i cuori possono ascoltare.
Yeltiza la curandera
Decine di persone in un cerchio di silenzio attento.
Ci sono bambini. Quanta responsabilità sulle loro spalle.
Accanto a me, amici neofiti di pratiche e rituali che hanno accolto la chiamata.
bambini
ringraziare
A Pachamama serve moltissimo aiuto.
Ma non per se stessa; per noi.
Essa sa rigenerarsi. Sopravviverà mutando aspetto. Piangendo per noi umani che giochiamo rozzi e impertinenti sull’orlo di un abisso nero di petrolio e rosso di vulcano.
Yeltiza la curandera ci chiede di donarci alla Madre, aprendo il nostro centro al centro del mondo.
campi energetici
Cordoni ombelicali si radicano in superficie e nelle terre profonde dove vivono i 10.000 esseri.
L’energia pesante, da trasformarsi in nutrimento che rinforza;
l’energia dolce, come miele che coccola.
Ogni singolo membro del gruppo è totalmente presente a sé, agli altri, alla Madre.
Dura un tempo intenso e morbido, breve ed infinito, la danza del serpente attorno al maestoso leccio, nato due e diventato Uno.
Piedi scalzi, ritmo binario; tamburi a lenta cadenza e fischi come venti lontani.
danza del Serpente

Nell’ora del tramonto, mentre da una chiesetta in riva al mare una piccola comunità in processione celebra il Corpus Domini, un custode del fuoco,
signore del giardino, prepara una duni.
Dalle fronde degli ulivi vicini, scendono raggi di luce di sole. “E’ la luce di Dio!”
osserva sicura e contenta, ma non stupita, la curandera Yeltiza.
Attraverso il fuoco sacro si creano alleanze con Pachamama.
fuoco

Offerende.
Una parte viva di sé, raccolta da un nastro giallo, per chiedere.
Un fiore bianco per sostenere.
Patto di fuoco, rosso come sangue, per l’impegno a dire SI!
…Sia fatta la tua volontà.
Una per una, si accendono le candele. Strumenti di pace, forza, impegno,
da consacrare nel quotidiano delle proprie case.
Pratica da diffondere, da fiamma in fiamma, per chi vorrà.
la Madre, i figli, le candele, la natura
In cammino, un esercito silenzioso e danzante di umili e tenaci. I figli della Terra.

Annunci

4 pensieri su “Una mesa per Pachamama

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...