Per mio figlio, che in questi giorni è nato.

Per sentirlo più vicino, pur essendo felice di saperlo felice,lì a Tenerife. Per ripetergli, perchè già gliel’ho detto, che è un giovane uomocoraggioso; e che lo stimo per quello che è diventatoe che diventerà. Per le amicizie importanti e solide che ha avuto la capacitàdi costruirsi, che lo fanno sentire fratelloin una tribù di poeti che sanno bere la vita. Per augurargli di oltrepassare sempre nuovi limiti;e di onorarli, quando è saggio riconoscerne i rischi. Con amore senza confini,lamamma. Continua a leggere Per mio figlio, che in questi giorni è nato.

Semi di luce d’Inverno

Premessa: questa è una mail che non ho inviato a tutta la mia rubrica indirizzi. Ho scelto le persone a cui destinarla, secondo un interiore “sentire”. Ora la posto nel mio salottino intimo, per pochi curiosi che scelgono di passarci un momento, magari di raccoglimento. Un giorno due amici tornarono dal Perù e portarono con loro un Presepe con un lama, oltre che angioletti di semi di eucalipto. La vista si nutrì d’Amore. Un giorno una famiglia di amici, dal cuore grande e generoso, mi invitò a pranzo e mi offrì pittule e purciddhuzzi accanto al camino acceso. L’olfatto si … Continua a leggere Semi di luce d’Inverno

L’impegno di prepararsi al Solstizio d’Inverno

Stai attento a quello che chiedi, perché ti arriva. Non sempre nel modo che ti aspettavi, ma sicuramente il più utile affinché tu possa continuare la tua personale evoluzione. Dagli anziani, grandi Maestri, agli odierni, spesso non riconosciuti sciamani, l’insegnamento è lo stesso: la forza del pensiero è reale, quindi la forza della preghiera è reale.A differenza del pensiero (che qui intendo in senso laico, specificamente cognitivo) la preghiera è formulata chiedendo alleanze. A ben osservare, attorno a noi e dentro di noi “accadono” segni: fuggevoli figure, rappresentazioni oniriche, percezioni fisiche sostenute dagli elementali, suoni luci e colori che amplificano … Continua a leggere L’impegno di prepararsi al Solstizio d’Inverno

Con AVAAZ.ORG: veglie per il Clima!

Sabato 12 Dicembre ci riuniremo in ogni angolo del mondo PER LA PIÙ GRANDE GIORNATA DI AZIONE PER IL CLIMA della storia. Il nostro messaggio è chiaro: il mondo vuole che a Copenhagen si raggiunga un vero accordo concreto! Un accordo che sia equo e vincolante per tutti gli Stati! A Corigliano d’Otranto nella Grecìa Salentina, presso la Masseria Sant’Angelo, dalle 20,30 alle 21,30 apriremo tra gli ulivi un cerchio di candele bianche con Canti e Preghiere per Gaia, la Terra, la Madre.Cosa è indispensabile portare: una candela bianca! A seguire, musica tradizionale spontanea accanto al focolare per non dimenticare … Continua a leggere Con AVAAZ.ORG: veglie per il Clima!

terramia. Omaggio a Renè Aubry

Una passeggiata nella Otranto silenziosa di una domenica d’Autunno, ora di pranzo. Le nuvole sonnacchiose posate pigre sui monti d’Albania. Due donne passeggiano in mare, le cosce lambite dalle acque fredde e limpide. Una coppia di turisti si muove lesta verso la masseria appena fuori dal paese: c’è cibo buono. Un camion di operai monta sui lampioni le stelle di Natale. Uno di essis’è portato dietro un voluminoso mazzo di girasoli. Sono per la sua ragazza. Lei li accoglie in grembo, orgogliosa; alle sue spalle il porticciolo dei pescatori.Pare lo abbia fatto apposta a riposare su quella panchina. Stasera ci … Continua a leggere terramia. Omaggio a Renè Aubry

Gaber docet. Dal collettivo al quotidiano personale.

Lo “sviluppo sostenibile” di una comunità passa attraverso il rispetto di accordi, dove una stretta di mano è più di una firma. Passa attraverso il sorriso grato rivolto a chi ci ha insegnato alcune cose della vita, personale o lavorativa. Passa attraverso quel coraggioso stile di vita che si chiama “correttezza”. E’ allora, nonostante altri umani e personali difetti, che ci si può ritenere DONNE o UOMINI! Continua a leggere Gaber docet. Dal collettivo al quotidiano personale.