Informazione agli amici e-naviganti

Dietro gentile (e ferma ) richiesta da parte
del Dott. Gianfranco Armillis,
Docente e Responsabile della Sede di Lecce
della Scuola di Formazione in Counseling Transpersonale in Biotransenergetica
(che sembra un concetto seriosissimo, bè…si lo è,
ma è anche un percorso mooooolto coinvolgente
oltre che sorprendente)…
Insomma, dietro sua gentile richiesta ho aperto su facebook un Gruppo aperto della Scuola di Lecce.
loStagnoeilBudda

Siete invitati, qualora ne abbiate voglia, a leggerne i post.
giardino2
Siete invitati a fare domande, a cui risponderà il Responsabile della Sede di Lecce nonché del Gruppo su fb.
pausa
Siete invitati a …stare insieme a me, perché le connessioni vibrazionali annullano le distanze fisiche.
lavanda

Per iniziare, abbiamo postato un bel post del Fondatore della Disciplina, il Dott. Pier Luigi Lattuada che è un nostro compagno blogger.
Un post in cui racconta in forma narrativa molto piacevole com’è nata quest’esperienza anzitutto di vita e poi di studio e lavoro.

http://biotransenergetica.blogs.it/2009/03/18/c-era-una-volta-5784810/

http://www.nonsoloanima.tv/index.php?controller=author&author_id=112

buddità

La descrizione del Gruppo è questa:
….. per chi percepisce l’interconnessione CORPO-MENTE-SPIRITO.
Per chi intuisce che dopo una prima osservazione di cose ed eventi,
ve ne è una SECONDA possibile: un MODO ULTERIORE
per respirare la vita.
“Il nostro benessere, la nostra felicità,
non sono nelle circostanze esterne,
ma nella POSTURA dell’animo”.
giardino3
Vi saluto con stima e affetto
Antonella.
Annunci

13 pensieri su “Informazione agli amici e-naviganti

    1. Credo che la ricerca parta dal diventare consapevoli che esiste un “secondo ” livello di attenzione, molto più profondo del “primo” ed esente da inganni.
      Da lì, il primo passo è di accorgersi delle diverse posture dell’anima…
      E poi ancora avanti, imparando a vivere sensazioni e fatti in un nuovo modo possibile: un “modo ulteriore”…
      😉

      Mi piace

      1. Ecco è lì il punto in quel modo ulteriore in quel darsi sempre una nuova possibilità….per non stupirsi se l’anima non vuole mai tornare da un viaggio ma capire che forse nel suo spostarsi ritrova la sua vera essenza che è quella del vagabondare..

        Mi piace

      2. Chissà perchè immagino l’anima come un marinaio dalle mille promesse mai mantenute…forse è ora di restare..trovando il porto sicuro…e chissà se non l’ha già trovato…
        grazie Anto
        Angela

        Mi piace

  1. La”postura dell’animo”,bello puo’ essere un titolo di un libro,il titolo di testo da fare a scuola………………
    Sai Antonella pensando alla postura dell’animo mi vengono inmente gli incontri del pon ,dove ci si rilassava e si viaggiava con la mente in un mondo tutto nostro ,dove a volte era difficile tornare o a volte non si voleva entrare per paura di ricordare delle cose della nostra vita.
    un bacio claudia

    Mi piace

    1. è proprio quello l’aspetto più evidente del viaggio di conoscenza della postura dell’animo! brava Claudia.
      Ah, soldi pubblici spesi bene, son stati quelli di quel PON, con corsiste come te e le altre compagne! 😉

      Mi piace

  2. e si quei soldi pubblici sono stati spesi bene perche’ hanno dato la possibilita’ a 20 persone (estarnee)di confrontarsi,capirsi,instaurare un rapporto bello,un dialogo che non hai neanche con una sorella,ohhh con una amica.
    ma i soldi piu’ importanti sono stati spesi nel trovare esperti e tutor magnifici,.
    un bacione claudia buon 1 maggio

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...