Contemporaneità dei mondi possibili.

Ho inviti piacevoli per stasera. Accade spesso. Esco dalla città agitata, che non sa perché. Mi lascio decidere mentre le ruote conquistano l’asfalto di lunga percorrenza. Nelle orecchie e tra le mani, ora un po’ calde, il consiglio di un amico: torna a casa; hai bisogno di riposare. Ne sento l’affetto profondo. Non ho pratica di certi tocchi, non so come li si accoglie. Come quando da ragazzina una mia zia-madre mi regalò, spiazzante regalo di Cresima, un body rosso di raso in seta.
E come una ragazzina, in quanto donna scelgo di lasciarmi guidare. Torno a casa. I consueti odori caldi, i colori accoglienti, il gattopancho. Tutto mi aspetta. Sto già meglio.
Navigo nei miei mondi. Sulle acque in penombra di Keith Jarrett, My foolish heart. Nei territori montani di Sinead O’connor, Silent Night. A tradimento un pugno di nostalgia senza ragione temporale stringe il cuore fino a bloccarlo. Sono storie di altre vite; vissute di pace infinita e perfetta.
Certi doni vanno consegnati di persona.
Una telefonata a sorpresa dalla Sicilia mi dice che in Primavera nascerà un bimbo su colli che guardano il mare. Un posto dove i cavalli non hanno recinti. Un inaspettato caloroso invito per una vacanza. Da parte di chi ho visto una sola volta. I momenti dei miei giorni scorrono su assi molto concentrate. Contemporaneamente e dolcemente diluite. Non vi è contrasto. Qualcuno ha compreso. Non è per tutti.

Continuo a navigare. Soddisfatta d’esser sola. Felice per tanta comunione.

Annunci

14 pensieri su “Contemporaneità dei mondi possibili.

  1. Il mare ha qualcosa di magico, delle volte manda segnali e inviti agli esseri di terra. Tutto quello che accoglie è femminile: l’isola, la nave, l’onda, le balene…
    Stare sott’acqua non è tanto diverso che stare nel mondo dove tu hai inviti piacevoli e condividi respiri di anime umane.
    Imparerai che l’isola non richiama mai da lei per caso. Esiste un motivo nascosto che ti darà risposta, forse con una nascita.
    Prima cosa è non avere freddo.Tuffarsi e aprire gli occhi.
    Amuleti di gioia e gioco nel proprio cuore. Tutto si vestirà di spontaneità e festa.
    Butta via il salvagente e nuota, nuota,nuota…

    Buona Vigilia Antonella

    Sun

    Mi piace

    1. niente paure. non per questo tipo di viaggi almeno: ne conosco troppo bene le magie e i doni per non averne fiducia. Mi auguro che questo sia di sprone per viaggi iniziatici altrui…di tutti, magari!

      Grazie per l’Abbraccio e gli auguri: volano allegri da mari a montagne! 😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...