I primi momenti tra i monti in Czech Republic

Ai confini con la Polonia.
experience
Il Training è stato approvato dal’UE nel Programma “Youth in Action” facente parte del più ampio Programma YouthPass finalizzato a promuovere l’apprendimento non formale tra persone residenti nei Paesi membri.
Questo specifico Training Course ha avuto come finalità la rieducazione alla naturalità (perché abbiamo tutti abbastanza dimenticato che la nostra casa principale è la natura) e la conoscenza di antichi rituali che popolazioni legate profondamente all’habitat naturale in cui vivevano, e  stanno ritornando a vivere, sono riuscite a mantenere, con immensi sacrifici, di generazione in generazione.

I trainer sono stati:
Leo, un assistente sociale austriaco che vive in Inghilterra in un villaggio in riva al mare e che quando non fa, appunto l’assistente sociale, va a pescare con un anziano del posto che gli ha insegnato i tradizionali e poveri metodi di pesca.
Mike, un indiano lakota che quando non è in giro per il mondo a proporre veri e prorpi corsi di sopravvivenza (sigh!) vive nel suo tepee tra le gelide, secondo il mio punto di vista!, montagne del Canada.
Petra, una sensibile donna ceca dalla fortissima tempra fisica (pure a lei, come agli altri due, il freddo le faceva un baffo!
)


Di seguito, alcune delle immagini, le più…normali , come la presentazione dei rispettivi gruppi di appartenza nelle rispettive nazioni (vedi precedente post).

presentazione coop Naveralamiacooperativaal lavoro

Ossi, ragazzo finlandese che parlava poco, ma quando negli eccezionalissimi momenti di pausa suonava la chitarra…l’aria diventava canto e poesia…
Qui è con Barbara, una partecipante ceca istruttrice di scout che circolava praticamente ovunque con dei fantastici thermos e dei fantastici bicchieroni anti freddo, anti caldo…anti tutto!
Ossi e Barbara

Leo TENTA di aiutare i partecipanti ad appendere i cartelloni nella sala mensa-lavoro-ritrovo-rifugio dal freddo. La mia macchina fotografica è stata di un tempismo fantastico!
:
LeoprimadicadereLeodopolacaduta

Mike che ci guarda come sbarbatelli, con un misto tra simpatia e compassione (nei giorni seguenti avrei compreso perché ):
Mike Likers

Due immagini-tipo di quei giorni: la zuppa (Vittoria la definirà diversamente, ma il come ve lo dirà lei!) e il mio vocabolario di inglese.
La simpaticissima partecipante rumena, località Transilvania (!), in un feedback di gruppo ha pubblicamente espresso la sua sorpresa nel vedere una persona così tenacemente impegnata a sfogliare continuamente il vocabolario di lingua inglese (ero io): E ti credo! Non ci fosse stata Vittoria a farmi da english guardian angel sarei morta per le figuracce e la tensione già il primo giorno. Il minimo che potessi fare era di rendermi almeno un minimo autonoma dalla sua ala protettrice!


GRAZIE VITTORIA!!!

io e vittoria
p.s. il piede caloroso non è sicuramente il  mio!

pranzobase

Il ragazzo in prima fila è Bruno, uno dei due partecipanti siciliani insieme a Gabriele (il ragazzo scalzo dietro Ossi e Barbara nell’altra foto), che insieme a Vittoria hanno movimentato gli anelati, disperati momenti del pranzo e della cena: sono morti di fame! Nonostante l’abbondanza del cibo, la notevole differenza con la cucina italiana li ha spesso messi in situazioni di pesante prostrazione alla quale hanno reagito con un meraviglioso senso dell’humor! Bravi piccinni!!!
l'allegra compagnia

La prossima puntata nel prossimo post.
Kiss!

Annunci

9 pensieri su “I primi momenti tra i monti in Czech Republic

  1. Bello bello bello.. Sarà che anche io mi sono concessa una quattro giorni di relax e quindi sono molto con la testa per aria, però son d’accordo con triaury il conto all’UE non lo paghiamo.In attesa di aggiornamenti ti invio un caro saluto
    Ciao
    Angela

    Mi piace

      1. Ti credo,non fosse che un’aura di bontà mi pervade da qualche giorno,da quando anche io ho percorso sentieri di fede da viandante un pò folle e un pò lucido nella sua voglia di sapere, di scoprire, di capire.
        Buona giornata
        Angela

        Mi piace

  2. antonella.
    tutto questo mi fa respirare l’aria del mondo in cui mi piacerebbe vivere e che cerco ogni giorno di costruire, fatto di condivisione e rispetto per la tradizione che si rinnova.

    evviva anto!!!
    evviva vittoria!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...