Il vento e le lune

oltre

Nei giorni del delirio di carne maleodorante esposta a un sole infastidito e sbatttuta con invadenza dissacrante nei timidi cerchi di piazze assediate, la porta di casa si è spalancata e dalle scale sono arrivate volando girandole dalle tante vele. Nell’aria un chiacchiericcio allegro, disordinato, serissimo e dai tanti sensi.

incontri_magici

Sbandamento della colonna vertebrale; il ventre che apre il tunnel dei segni della gola. La testa matrigna è così perplessa da sembrare quasi fragile. Rara concessione di tenerezza.

bellezzafragilità
Il tempo che mi è stato destinato è più concentrato di un caffè espresso; non riesco mai a berlo nei tempi regolamentari. Accade invece, con le bolle del tempo stretto, che le attraverso sfiorando gli interstizi tra gli istanti. Entrando in dimensioni rarefatte.
È molto difficile starmi dietro. La navigazione è generosa di presenze ma sempre per frammenti di luce o di buio. Nel lungo cammino, la velocità è solitaria.
sere

Come quark infiniti nell’infinito arriva il delicato danzatore, nella tensione perenne di innamoramenti raffinatissimi di simili a sé.
Dalla stessa porta con lo stesso vento arriva anche con il volto sudato di vita e gli occhi sgranati nel cercare accoglienza della giovane del castello. Lei ha già conosciuto l’orco e non ne è morta; adesso sta affilando la nuova spada.
amicizia

Le girandole quando vorticano trascinano altre girandole; mi pare sia una legge di natura. Erano annunciati la donna francese che intuisce più di quanto sia disposta a dire, e un uomo del sud che ha cercato il sentiero nelle nebbie discrete di pianure nordiche.

Ogni volta che anime gentili si incontrano si crea un cerchio di meditazione. Due chitarre sulle spalle e una carraia romana. Così si può anche pregare.
cuorepieno

Dopo l’aurora del sole che cala, disegniamo a distanza porte, anche se non sembrano, per entrare nella piazza di Minerva. Audaci viandanti legati dalla filosofia del pensare positivo sono giunti in quella piazza dopo avere esplorato il Salento nelle teste inusuali e su segnali immaginati, alcuni invisibili ma solo per loro!
piazza
Giocolieri, burattini, bici improbabili, musica per matrimoni senza funerali e la tunica azzurra proprio sotto la luna dell’amica lontana che apprende tra i monti; anche per noi.

selvagge

incontri_magici2

Poco prima dell’alba gravida di novità, l’angelo dai lunghi arti e consoni capelli dormicchia docile sotto la finestrella. Nel villaggio arriva un’anima nuova.
Porta già freschezze.
possibilità
Carezze di pelle tracciano possibilità.
tempomagico
incontri_magici3

Annunci

27 pensieri su “Il vento e le lune

  1. “Audaci viandanti legati dalla filosofia del pensare positivo sono giunti in quella piazza dopo avere esplorato il Salento nelle teste inusuali e su segnali immaginati, alcuni invisibili ma solo per loro!”

    ….e che dire, qualsiasi parola o commento aggiunto,sarebbe imbrattare questo pregievole dipinto…
    quindi…. taccio…sorridentoti!

    buona gionrata
    Aurelia

    Mi piace

      1. è stato fantastico, ho cercato di scriverti qualcosa al volo, ma non rende assolutamente il tutto.

        appenda avrò un minuto secondo di manderò le foto!
        inchina a te….

        baci Aurelia

        Mi piace

  2. leggo e rileggo il tuo post e non riesco a non sorridere e il mio cuore trabocca di gioia, le tue parole mi riportano gli odori, i colori, i suoni e le emozioni di queste giornate…
    aspettami…mi hai trasformato ormai in uno yo-yo come parto da te così naturalmente ritorno…
    Baci Vi

    Mi piace

  3. cara Antonella, ho letto solo ora il tuo post (sono stato scollegato per giorni) – e l’ho trovato… sontuoso, ecco… la “magia” – qualsiasi cosa significhi, per chiunque – può essere espressa con la ricchezza che tu le riservi…

    grazie davvero per la bellissima serata passata insieme, che rimarrà come una traccia indelebile!
    besos
    pablito

    Mi piace

  4. è impressionante la tua abilità di maga e alchimista di trasformare ogni evento che vivi in una saga quasi mitologica , meglio, di estrarre il portato mitologico da ciò che vivi. Tuo dono. Ho letto un post di Luisa Ruggio che raccontava di questo incontro di bloggers. Dev’essere stata un’esperienza ai confini della realtà, tra il virtuale e il reale che si incontrano.

    Mi piace

    1. la settimana scorsa ti avevo mandato una mail ma non vedendoti mai connessa ho immaginato ti stessi prendendo un po’ di riposo. nel frattempo ho parlato con Patty prima che partisse e mi ha anticipato alcune cose, ma penso che la cosa migliore sia che ci confrontiamo tutti e tre per capire bene le questioni come stanno. comunque in questi giorni sono a casa, se ci sei batti uno skype-colpo…

      Mi piace

      1. Si, ieri ci ho provato ma non ti ho trovato.
        Sai che non mi è arrivata nessuna mail? Non è da me non rispondere… anche solo per dire: ci sentiamo a breve.
        Provo a beccarti in giornata, magari sarò fortunata!

        Abbraccio grande!

        Mi piace

      2. oggi dovrei avere un incontro individuale con un amico per una seduta di counseling btesco, ma per il resto dovrei essere libero quindi se mi chiami e non rispondo vuol dire che sono nel bel mezzo di una tanse…
        che figata questo mondo!
        sì ho provato sana invidia quando ho letto di questo incontro di blogger, vuol dire che non mancherò alla prossima!

        Mi piace

    2. Grazie per le belle e misurate parole; so che le usi con attenzione e perciò hanno un valore grande.

      Se vai sul blog di Pabloz c’è un altro post su questo incontro ai confini delle realtà (!) e anche sul blog di Triaury (addirittura due 🙂 )

      Madò… se ci fossi stato anche tu..!!! 🙂

      Mi piace

  5. questo post è bellissimo, Antonella.
    Metto da parte la foto-ricordo di me e Vittoria e ti dico che l’ultima foto è una misura di come sei tu, quando cammini è sempre come se avessi un venticello tutto per te che ti avvolge e ti incanta, come se ci fossero le fate piccole piccole a produrre un incantamento, perchè ho notato che hai questo passo morbido delle bambine quando sono involontariamente eleganti, in una parola sei armonia.

    p.s. tresor ho visto la tua chiamata solo ieri sera tardi quando sono passata un attimo da casa a mettere tel in carica che era morto perchè come puoi immaginare sono stata rapita e rilasciata ieri solo per il tempo di un cambio d’abiti nella sacca da viaggio salentino, nella notte infatti ero a santa caterina a mangiare pesce con le mani, avrei molto da cuntarti.
    Ti occorreva qualcosa in particolare?
    Ci sentiamo a pomeriggio se vuoi.

    Mi piace

    1. Volevo passarti un’informazione…libraria.
      Se ti va mi chiami nel primo pomeriggio? IO faccio pausa dalle 15 alle 17.
      Intanto ti ho inviato una mail.

      Grazie grazie per le generose parole. Quanta luce le accompagnano. Sorrido e mi riempio. Grazie.

      (mentre ero intenta a fare un lavoro di “monitoraggio su commissione” ho fatto, come avrai notato, un piccolo pasticcio subito però corretto. per un momento ho sudato! Che responsabilità la blog-rete! 😉 )

      Mi piace

  6. Il tempop che mi è stato destinato è più concentrato di un caffè espresso!!

    Davvero bella quasta frase, rende molto l’idea e mi trova completamente daccordo, su quante cose vorrei riuscire a fare nell’arco di una giornata e di quante viceversa ne trascuro, perchè il tempo non mi basta mai!

    Mi piace

    1. ehmm, come dire…anzi, come direbbe Patrizia: nel frullatore (più che un “come” è un “dove”, sorry!)… a miscelare quegli ingredienti che poi producono gote di lacrime e sorrisi raggianti…che poi le lacrime asciugano subito, dopo aver pizzicato un po’ e i raggi colorati sul mondo restano… 🙂

      Che bello che mi pensi! Grazie!!!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...