Luce di pozzo

scorre


Lo intuisco all’improvviso. Insight: lasciare andare il problema è la chiave per dissolverlo. Dissolverlo comporta il trasmutare l’energia, da blocco scuro che pesa di passato a nuvola candida continuamente mutante che levita nel non tempo del futuro.
È che bisogna dirgli: sei libero, vai disperditi! Carcerieri terrorizzati e narcisisti, carcerieri di noi stessi. La grande ombra chiede di essere asservita.

ombra_luce

Il guerriero deve accettare la morte per trovare il coraggio di guardarla in faccia l’ombra… il persecutore. A prova superata ci si sarà garantito il guardiano più feroce contro tutti gli ossessori!
Rappresentante d’eccezione del mondo nero, chi meglio dell’ombra può decidere a chi aprire la porta? Quando capisce che è arrivato il tempo di servirci, perché le abbiamo tolto il potere di mangiarci l’anima e la carne, diventa il nostro innamorato più fedele.
Paradigma del pozzo. Farfalle colorate e api volano a impollinare fiori di prato; non ci sono vermi più.
vitasant'emiliano
Dalle fessure delle pietre un tempo grigie sgorgano rivoli d’acqua luminosa e fresca. Lavano il fondo, lo colmano.
freschezza
Pietre dal colore di terra chiara.
Trasparenze. Movimento; delicato e costante, forte e accogliente. Lì, si può lavare il blocco-dolore del figlio. Il suo annullamento nell’invisibilità leggera provocherà la frantumazione delle catene di ghiaccio.

Così sarà.
pozzosano

Annunci

13 pensieri su “Luce di pozzo

      1. ahhhhhhhhh
        pensavo fosse postato su blog pubblici e mi stavo limitando…
        che ridere…poi riaprendo ho letto la tag e un trasalimento …
        quanto amo il lavoro che stiamo facendo, bitieggio, bitieggio come un ROSIGNOLOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

        tu il pozzo
        io il persecutore
        punto in comune: trasformare quelli quelle cose in alleati.

        come il genio al servizio di alì babà….quanto ne sapevano i persiani, io che leggevo le mille e una notte che era un librone così grosso…e non sapevo nulla, e sapevo tutto.

        sto finendo la tesina e sono molto emozionata, come si fa a spiegare là dentro i mondi che mi sono esplosi a febbraio -marzo?????

        un abbraccio sorella…che felicità sono…
        gran bel post anche questo, nitido, la tua abilità da studiosa fecondata dalla creatività, che era la bambina nascosta nel pozzo ad aspettarti, tutti questi anni…

        Mi piace

      2. La smetti o no di commuovermi, eh?! Che sembro una maestrina perennemente commossa uscita fresca fresca dal libro cuore!!! 🙂

        Concordo e apprezzo l’affinità con il genio della lampada; similitudini e metafore perfette!

        p.s. hai la capacità di farmi ridere di gusto, dalla pancia!! 🙂 Grazie anche per questo! Splendide risate a sorpresa su piatti elaborati e per palati sustiusi!!!

        Mi piace

    1. mi conforta molto il tuo commento.
      Grazie a te per la visita (che ricambierò), veramente!

      p.s. un po’ di viandanti bte hanno aperto blog in questo villaggio, per comunicare in modo liberamente creativo con chiunque ne abbia piacere.
      dovesse interessare anche a te questa esperienza… 😉

      Mi piace

      1. l’estate è il contesto ideale da cui partono idee per l’inverno, un po’ come se l’energia del sole andasse conservata per le lunghe notti invernali.
        E così il turbinio solare sospinge in alto i punti d’osservazione fino a far scorgere vedute mozzafiato.
        E col fiato corto sto qui a guardare il futuro di tanti passati che cercano di incontrarsi per danzare ancora insieme.
        Come con le immagini, così con gli incontri: in un bosco o su di un sito, entrambe “casuali” o meglio sincronici.
        Ho lasciato un segno, ora lascio che il fiume porti a valle il messaggio e attendo.
        Buoni sogni!!
        Marco

        Mi piace

    2. ho visto il tuo sito: è bellissimo!
      quindi, ancora più convinta ti dico: ma perchè non apri anche un blog.it e ci metti le tue cose belle e in prima pagina l’indirizzo del sito?

      …i cerchi di luce si fanno spirali…

      😉

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...